Make your own free website on Tripod.com
AVVERTENZA
il contenuto di queste gallerie è proprietà privata
né i testi né le illustrazioni possono essere ripubblicate né usate per alcuno scopo senza il consenso dell'autore


torna all'
INDICE DELLE GALLERIE
~~ Galleria 6 ~~
carte senza semi tradizionali
torna all'
INDICE DELLE GALLERIE

giochi vari  - 1ª parte

DOMINO
OLD MAID ~ SCHWARTZ PETER ~ CERNÝ PETR ~ FEKETE PÉTER ~ UOMO NERO
SNAP
HAPPY FAMILIES ~ QUARTETT ~ KVARTETO



vai alla 2ª parte
CUCÙ · ROOK · LEXICON · SOLO · UNO
WHOT! · GET OUT! · DUMMY · PRENDI 6


vai a
giochi vari - pagina 2
vai a
Mercante in Fiera
vai a
Uta Karuta & Iroha


un ringraziamento a Bo Bernville per le sue preziose informazioni sulle carte da Kille,
e uno a Ingo Werner per avermi fornito dati sul Quartett

Diversi mazzi di carte sono disegnati specificamente per giochi che non richiedono i classici semi. Quest'ultimi possono mancare del tutto (per esempio, mazzi solo con carte illustrate, oppure i valori appartenere ad un solo gruppo), ovvero possono essere rappresentati da differenti colori.
Alcuni di questi giochi sono moderni, ma molti di essi hanno un'antica tradizione, e sono conosciuti solo in un paese, o in zone geografiche che hanno lo stesso sfondo culturale.
La differenza principale di queste carte, però, è che sono state create per giochi quasi sempre non d'azzardo, quindi adatti per qualsiasi età.

Oltre alle carte da gioco che ricadono in questa categoria, un diverso tipo di oggetto da collezione sono le cosiddette "trading cards", che però non vengono usate per i giochi di carte. Raffigurano serie complete di personaggi dei cartoni animati (come il recente Pokémon), oppure quelli dei giochi di ruolo (Magic ne è l'esempio più conosciuto), che formano serie complete, talvolta anche multiple. Queste, ovviamente, non verranno prese in considerazione, avendo poco in comune con le carte da gioco vere e proprie.


CARTE DA DOMINO
Domino è un gioco diffuso che si pratica soprattutto con le tessere, ma ne esiste anche un numero limitato di edizioni in forma di carte: alcune sono molto semplici, come il mazzo indonesiano mostrato qui sotto, ma quelle prodotte nei paesi occidentali di solito sono più colorate, spesso pensate per l'infanzia, come il mazzo Zoo Domino italiano qui a sinistra.
Le regole sono generalmente le stesse che nel gioco con le tessere, basate sull'abbinare i pezzi per somiglianza dei valori o dei disegni alle due estremità.



mazzo da domino (di Kalong, Indonesia)

mazzo Zoo Domino, con illustrazioni
di animali selvatici
(di Dal Negro, Italia)


Per i mazzi da domino cinese si vedano le carte a quindici punti e le carte del Sichuan, nella pagina 2 della galleria cinese.



OLD MAID ~ SCHWARZ PETER ~ CERNÝ PETR ~ FEKETE PÉTER ~ UOMO NERO
Old Maid ("zitella") è un gioco tradizionale diffuso in molti paesi anglofoni.
Richiede un mazzo di 33 carte illustrate, in cui tutti i soggetti tranne uno sono doppi, e formano quindi 16 coppie. L'ultima carta è individuale, e solitamente raffigura un'anziana signora, o zitella, donde il nome del gioco.
Prendendo a turno carte dalle mani degli avversari, i giocatori cercano di disfarsi delle coppie, per evitare di rimanere con la "zitella", il cui possessore al termine del giro è il perdente.

mazzo da Old Maid con soggetti tradizionali (di Emu per il Regno Unito)


mazzo da Cerný Petr con personaggi canini
(di OTK, Rep.Ceca);
I soggetti nei mazzi da Old Maid tradizionali sono personaggi della vita di tutti i giorni (il postino, il conducente, il pescatore, il macellaio, ecc.), senza uno schema fisso, ma in alcune edizioni si ispirano a tematiche precise; in tal caso anche la "zitella" è raffigurata in un atteggiamento pertinente.

Lo stesso gioco è anche più diffuso nei paesi germanofoni e in quelli le cui tradizioni culturali sono legate alla Germania (Rep.Ceca, Slovacchia, Ungheria, Croazia), dove il gioco è conosciuto come Schwarz Peter ("Pietro Nero"), con varianti linguistiche locali quali Cerný Petr (ceco), Cierny Peter (slovacco) e Fekete Péter (ungherese).
In queste varietà il "Pietro Nero" è assai spesso uno spazzacamino.

Un gioco italiano che praticamente corrisponde a quelli anzidetti è Uomo Nero, per il quale più spesso si utilizza un mazzo di carte regionali togliendo una carta (di solito un asso) e nominando l'asso di Bastoni il soggetto che si deve cercare di evitare. Mazzi italiani con carte illustrate specificamente per questo gioco, come quello che viene mostrato, sono quindi molto desutete. In questa edizione in particolare, le due carte di ciascuna coppia non sono identiche; un segnalino o piccolo simbolo (una nota musicale, una palla da tennis, un'àncora, ecc.) è di ausilio nel formare le coppie con le carte giuste. Solo la carta individuale ("uomo nero") non ha tale simbolo.

mazzo da Uomo Nero (di Modiano, Italia)





mazzo da Snap, con illustrazioni dall'edizione
del XIX secolo di John Jaques (di Gibson Games, Regno Unito)
SNAP
Lo Snap è un tipico gioco inglese per la famiglia. Le 44 carte hanno 22 illustrazioni ripetute a coppie; queste figure non sono standard, quindi ogni mazzo ne ha di differenti.
Le regole sono semplici: ai giocatori vengono distribuite tutte le carte, che verranno tenute coperte davanti a ciascuno di essi in forma di mazzetti; all'inizio del gioco, il primo partecipante gira rapidamente la prima carta del proprio mazzo, in modo che tutti possano vederla, ponendola accanto alle sue carte coperte; tutti gli altri, a turno, faranno lo stesso.



Se una delle carte girate corrisponde a quella scoperta di un altro giocatore, i due devono gridare "SNAP!" il più velocemente possibile, e chi lo fa per primo cattura tutte le carte scoperte dell'avversario, e le aggiunge al proprio mazzo coperto, mettendole sotto a quest'ultimo. Se i due giocatori gridano "SNAP" all'unisono, le carte scoperte di entrambi verranno messe al centro del tavolo (nel "pool", o riserva); anche se un giocatore si sbaglia nel chiamare "SNAP" le sue carte scoperte verranno messe nel "pool". Quest'ultimo è quindi composto di tanti mazzetti individuali di carte scoperte.

colorato mazzo Woodland Snap, con personaggi
tratti da una serie per bambini (di Gibson Games, Regno Unito)

mazzo Railway Snap, coi personaggi della serie "Thomas the Train"
(stampato in Belgio per Michael Stanfield, Regno Unito)
Quando un giocatore nel girare la propria carta ne trova una corrispondente a quella di uno dei mazzetti della "riserva", chiunque può chiamare "SNAP-POOL", e chi lo fa per primo ha diritto ad aggiungere il mazzetto relativo alle proprie carte coperte.
Quando un giocatore non ha più carte da poter scoprire è eliminato. Vince la mano l'ultimo a rimanere in gioco.





HAPPY FAMILIES ~ QUARTETT ~ KVARTETO
Happy Families è un altro gioco inglese per bambini, abbastanza diffuso, le cui 44 carte raffigurano i componenti di diverse famiglie: nei mazzi tradizionali ognuna di queste è composta da un lavoratore (il fornaio, il pittore, ecc.), sua moglie, sua figlia e suo figlio. Nel corso del gioco ciascun partecipante chiede agli avversari se hanno carte che appartengono ad un dato gruppo familiare, così da completarne il maggior numero possibile.
Happy Families può essere giocato anche con un mazzo di carte comuni, ma farlo con i diversi personaggi delle famiglie è certamente più divertente.

mazzo da Happy Families, con illustrazioni da
un'edizione originale di John Jaques (di Gibson Games, UK)


mazzo da Quartett i cui soggetti sono città
del mondo (di Piatnik, Austria)
Quartett è la versione tedesca del gioco: ha le stesse regole, anche se il mazzo è formato da 36 carte. Quindi i gruppi (o famiglie) sono nove, ognuno dei quali è composto da quattro diverse illustrazioni.
Tanto in Germania che in Austria, diversi importanti produttori di carte da gioco, fra cui Piatnik, Berliner Spielkarten, F.X. Schmidt, e altri hanno realizzato mazzi da Quartett, con un'enorme varietà di tematiche: animali, città del mondo, automobili, ecc.
Sfortunatamente questo gioco è ora meno diffuso di quanto non fosse due o tre decenni fa, e la vasta gamma di soggetti si è conseguentemente ridotta.



Kvarteto ne è la versione ceca, identica a quella tedesca. Nella Repubblica Ceca questo gioco è ancora diffuso, quindi accanto ad edizioni con illustrazioni tradizionali ne esistono di nuove ispirate a tematiche quali cartoni animati e film (come l'esempio mostrato a destra, tratto da "Il libro della giungla"). In entrambi i tipi di edizione ciascuna famiglia è numerata, per agevolarne il riferimento, e le quattro carte che ne fanno parte sono indicate come "1A-1B-1C-1D", "2A-2B-2C-2D", ecc.


Una ottima selezione di mazzi da Quartett viene mostrata nella pagina Im Reich der Quartette di Ingo Werner.

moderno mazzo da Kvarteto con personaggi de "Il libro della giungla"
(di OTK, Rep.Ceca); si noti l'uso dei numeri per distunguere i soggetti



vai alla 2ª parte

CUCÙ · ROOK · LEXICON · SOLO · UNO
WHOT! · GET OUT! · DUMMY · PRENDI 6




ALTRE GALLERIE

stili di fantasia mazzi pubblicitari dimensioni, forme e colori varianti dello stile internazionale tarocchi Mercante in Fiera Uta Karuta, Iroha Karuta, Dôsai Karuta Âs Nas
stili regionali: Italia stili regionali: Spagna stili regionali: Germania stili regionali: Austria stili regionali: Svizzera stili regionali: Francia stili regionali: Svezia stili regionali: Portogallo stili regionali: Cina stili regionali: Sud-Est Asiatico stili regionali: Giappone fogli non tagliati espressioni e proverbi

o ritorna a
introduzione e note storiche
INTRODUZIONE
E NOTE STORICHE
glossario multilingue
GLOSSARIO
MULTILINGUE
il Matto e il Jolly
IL MATTO &
IL JOLLY
tabella degli indici
TABELLA
DEGLI INDICI
giochi regionali
GIOCHI
REGIONALI
links ad altri siti
LINKS AD
ALTRI SITI